20 dicembre, 2017

poesia premio "Giulio Cossu" concorso Lungoni Santa Teresa di Gallura



L'àlburu di l'amori ...con traduzione
gallurese-coghinese
Lintori
in lagrimmi di tristura,
sbrindula
nant'a li balconi
agrisat' a lummi di luna e soli,
chi un tempu li carignàa
briosi d'amori.
Appaltati
d'alligria e dulzura...
occi
...spampanati i lu nienti
trìmmani afflitti
in scurriati di colpi ...
...chena pàsigu tulmenti...
nant'a lu 'uleri assugitatu...
da furria di dumìniu...
...Era amori.
A notti...
un silènziu intumbidori,
rintrunendi
che tocchi di campana,
dugn'attimu cumpassa
fin'a l'albori...
Che mariposa,
libarata da riistimentu ,
sciuttati l'ali
bola in altu
... in lizer'alenu...
- T'hai presu tuttu di l'esse meu,
li spiranzi di la ciuintura,
undi amori rimmàa
cun li culuriti sònni di lu mè cori...
Pòaru, zappulatu da li tò misari sintori,
sutt'a li frundi,
banduleri
andi
carizzendi lu cori
cù li nostri nommi sculpiti...
...mi zilchi...
E' taldu....parìa Amori!-
L'albero dell'amore
Rugiada
come tristi lacrime,
piove
sopra le finestre
oscurate alla luce di luna e sole,
che una volta le accarezzava
gioiose d'amore.
Abbandonati
da gioia e dolcezza....
occhi
...sbarrati sul nulla,
tremano angosciati
da sferzate di colpi....
... tormenti senza quiete..
sulla volontà assoggettata
da un violento dominio...
... Era amori.
Di notte...
un silenzio assordante,
rintronando
come rintocchi di campana,
cadenza ogni attimo
fino all'alba...
Come farfalla,
che emergendo dalla crisalide,
asciugate le ali
vola verso l'alto
...con leggero fiato...
- Ti sei preso tutto del mio essere,
le speranze giovanili
dove l'amore faceva rima
con i sogni colorati del mio cuore...
Povero, con le toppe dei tuoi miseri sentimenti,
sotto le fronde,
vagabondo
vai
accarezzando il cuore
con i nostri nomi scolpiti...
...mi cerchi...
E' tardi...sembrava amore!-

premio per poesia innovativa e sperimentale


Nessun commento: